domenica 31 gennaio 2010

Infinita questio

Vi propongo questo interessante articolo trovato sulla rivista Epocauto (N.2 - Anno 4 - 25 Gennaio 2010) sulle nostre macchinine.
Ci presenta con tono provocatorio l'annosa questione se sia giusto o meno e in che misura truccare o modificare le nostre 500ine....a voi la lettura :




venerdì 29 gennaio 2010

Raduno 500 Club Puffolandia a Scarlino (GR)

Questo video è stato girato il 23 Novembre 2009 presso Scarlino (GR). Siamo arrivati fino al Castello omonimo dove ci siamo fermati per godere del panorama meraviglioso dell'alta maremma. Sembra strano pensare che fino a 150 anni fa c'era solo padule (palude) e la malaria con le sue febbri terzane.

martedì 26 gennaio 2010

Mostra scambio auto e moto d'epoca a Braccagni (GR) 23-24 Gennaio 2010

Veramente interessante quest'anno la 12° Mostra Auto e Moto d'Epoca di Braccagni (GR), organizzata dalla FIMAR e patrocinata dal Comune di Grosseto.
Per l'occasione e' stata allestito anche un mini museo con auto da sogno, vere Old Fires come la Fiat Itala conservata della storica impresa Parigi-Pechino, una Fiat Torpedo, una Fiat 0, la prima auto costruita dalla ditta OM e al centro della mostra per la sua rarità, una Ford T Roadster Type 1 del 1915 modello 1909.
Devo dire che sono rimasto totalmente rapito dal poter ammirare da vicino questi modelli storici, molti dei quali conservati, elemento che rende la quantificazione del loro valore pressochè impossibile.
Un notevole raduno di auto classiche e d'epoca occupavano l'area circostante il piccolo museo delle meraviglie.
Un bel raduno di Citroen 2cv al quale mi sono aggregato con la mia Charleston nera e bordeaux, lo spazio dedicato al nostro Trademark italiano...la Fiat 500 con il team del Club 500Elba che ha allietato la serata con una sbalorditiva 500 danzante a tempo di musica, una macchina a vapore del 1900, una 600 Multipla, una NSU Prinz e una Iso Isetta (2 vere macchinine!).
L'evento però che ha caratterizzato il Sabato mattina è stato l'incontro tra il Club 500 Puffolandia e il piombinese Puffo Burlone Alessandro in compagnia della sua puffgirl Elena.
Alberto, Andrea ed io abbiamo così appurato che non siamo i soli maniaci delle Fiat 500 e auto d'epoca in circolazione ma esiste una fitta rete di puffpazienti psichiatrici a piede libero nelle nostre zone. Yesss!!
Qui di seguito alcune foto scattate alla mostra scambio :
Mostra scambio auto e moto epoca Braccagni 23-24 Gennaio 2010


Il video della Mostra da me girato :

venerdì 22 gennaio 2010

LA 500 ELETTRICA, SOGNO O REALTA'?

Cosa succede quando il pensiero ecologico più tecnologico incontra un simbolo del Made in Italy anni 60-70 come la Fiat 500?
I miei amici tedeschi direbbero "Neu trifft Alt" (Il nuovo incontra il vecchio).
Pietro Cambi membro dell'ASPO (Associazione che Studia il Picco del Petrolio) nonchè presidente di Eurozev associazione che promuove la riconversione (Retrofit) delle auto euro -5 come le nostre beniamine bicilindriche, ha pensato bene di convertire una vecchia fiat 500 in una modernissima automobilina a energia elettrica, dotata di batterie di ultimissima generazione ( Litio polimeri).
Io ho conosciuto Pietro Cambi ad Autoeco a Torino dove ho avuto il piacere di guidare questa fantastica Fiat 500 elettrica a zero rumore, zero emissioni ma per ora zero autorizzazioni a circolare....peccato!
La spesa per un retrofit si aggira intorno ai 10.000 euro ma ne vale la pena, per ora accontentiamoci di consumare poco a bordo delle nostre tartarughine variopinte a dispetto dei Mammuth-Suv che con un litro di carburante non riescono a percorrere più di 7 km!


Link al sito Eurozev di Pietro Cambi

Video di presentazione al TG Leonardo della Fiat 500 elettrica

mercoledì 13 gennaio 2010

domenica 10 gennaio 2010

E' nato un Club per Puff500...che è meglio!




E così un manipolo di 3 cinquecentisti decide un giorno di fondare un Club formato da sole Fiat 500 di color blu turchese (blu turchese Fiat 419) e decidono per questo di chiamarlo "Fiat 500 Puffolandia" (clicca qui per vedere il video). Soci fondatori : Simone Serafini (Grande Puffo), Alberto Periccioli (Puffo Inventore) e Andrea Avella (Puffonghè).
A sinistra le foto del primo raduno svoltosi a Montalcino e Pienza (Siena) con partenza da Follonica (Grosseto).
Qui di seguito invece il video da me montato... ;-)





Rally per Microcars Liege-Brescia-Liege







Ragazzi è fantastico, il rally per noi macchinine che si svolgerà dal 16 al 25 Luglio 2010 con partenza da Liege in Belgio.
Rievocazione del celebre Rally di resistenza su lunga distanza Liege-Brescia-Liege (anno 1958), 3400 km in totale, percorrendo Belgio, Francia,Germania,Austria,Italia, Slovenia e ritorno.
Le microauto provenienti da tutto il mondo, sono tutte quelle da sogno come la Messerschmitt KR 201, La Citroen 2cv, la Isetta,la Vespa 400, la Berkley B95, la Zundapp Janus, la Trabant, la Fiat 126, la Fiat 500, ecc..
Nel luglio 1958, 54 pionieri a bordo di 27 piccole vetture partirono da Liegi in Belgio, in un coraggioso tentativo di dimostrare che la nuova generazione di auto con motore di piccola cilindrata, resa popolare dalla allora recente crisi di Suez, non erano solo dei giocattoli, ma potevano raggiungere gli stessi traguardi delle sorelle maggiori e in modo molto più economico.
Il calendario era impressionante. Le auto avrebbero lasciato il Belgio nella serata di Giovedi, avrebbero viaggiato tutta la notte attraversando la Germania, quindi le Alpi austriache dirigendosi poi verso est attraverso le Dolomiti in Jugoslavia, affrontando molti passi di montagna su strade impervie.
La gara non avrebbe previsto soste, tranne per il carburante e il ristoro, le microcars avrebbero raggiunto Lubiana, quindi sarebbero passate attraverso le Dolomiti per affrontare passi di montagna europei più impegnativi, come lo Stelvio e il Gavia, scendendo a sud di Brescia.
Quindi il ritorno a Liege con un totale di oltre 2000 miglia (3400 km circa) di guida sulle spalle, una media di oltre 30 miglia all'ora per tre notti all'interno di microauto con micro motori come il 250 cc. della Messerschmitt.


Solo 13 dei 27 equipaggi alla partenza raggiunsero il traguardo!